La nuova parola che il glossario giuridico affronterà oggi è la molestia o disturbo alle persone.

Quali sono gli elementi che costituiscono il reato? Quali prove vengono tenute in considerazione per determinare la presenza del reato? Se vuoi saperne di più, continua con la lettura.


Chiariamo, innanzitutto, che questo reato fa riferimento all’articolo 660 del codice penale, il quale dice:

Chiunque, in luogo pubblico o aperto al pubblico, ovvero col mezzo del telefono, per petulanza o per altro biasimevole motivo, reca a taluno molestia o disturbo è punito con l’arresto fino a sei mesi o con l’ammenda fino a euro 516.

Per intenderci, chiunque tenga un comportamento invadente e inopportuno (quindi fastidioso), anche attraverso chiamate e messaggi, può essere punito con l’arresto fino a sei mesi o con una multa fino a 516 euro.

Elementi Che Costituiscono il Reato

Questa norma punisce il disturbo alle persone senza un valido motivo.

Per poter definire questo tipo di comportamento come reato, è necessario che il disturbo procurato alla vittima sia così tanto da costringerla a cambiare un comportamento. Non è sufficiente che la persona venga turbata, deve esserci una modifica della propria normalità.

Nel caso dell’utilizzo del telefono, ad esempio, la persona molestata deve essere talmente disturbata da dover spegnere il telefono o, addirittura, cambiare numero. Solo in questo caso si potrà parlare di “molestia o disturbo” e quindi di reato.

Il giudice, inoltre, terrà conto del numero di messaggi/telefonate effettuate e per quale periodo di tempo. A questo proposito, la vittima dovrà fornire quante più prove possibili dell’insistenza e dell’invadenza del comportamento.

Può risultare utile tenere traccia delle telefonate, salvare i messaggi, registrare le telefonate o avere qualche testimone che possa confermare le accuse.

Eccezioni

Attenzione, però! Nel 2003 la Suprema Corte, con la Sentenza numero 35554, stabilì che “riattaccare il telefono senza parlare è comportamento molesto”. In questo caso, anche se si era trattato di una sola telefonata, è stata definita come molesta e quindi rappresenta un reato.

Si parla di casi veramente rari, ma è bene tenere conto della probabilità.

Hai dubbi riguardo ad altre parole giuridiche? Cercale nel nostro glossario giuridico e scoprine di più!

5 Condivisioni
Share5
Share
Tweet
WhatsApp