La Nostra Mission

Ci battiamo per fare riconoscere la malagiustizia come patologia sociale, che colpisce i diritti civili e i beni fondamentali della persona. Ecco la nostra mission:

ASSOCIAZIONE ITALIANE VITTIME DI MALAGIUSTIZIA

Ci battiamo per fare riconoscere la malagiustizia come patologia sociale, che colpisce i diritti civili e i beni fondamentali della persona

Carissimi,
la nostra Associazione opera esclusivamente con il contributo di volontari e non ha finalità di lucro. Si pone come obiettivo l’intervento in aiuto a tutti coloro che, per svariati motivi, si trovano ad essere vittime di malagiustizia, con particolare attenzione nei riguardi di quei soggetti che, a seguito di disconoscimento del principio di presunta innocenza, vengono a trovarsi in gravi difficoltà economiche, abbandonati da tutti.

A questo riguardo I’AIVM ha istituito da due anni un Centro di Ascolto per offrire un supporto a coloro che si trovano in difficoltà e un Osservatorio per monitorare i casi che vengono a sua conoscenza.L’impegno della nostra Associazione è quello di fare emergere, nel contesto di crisi in cui il Paese versa in questo momento, il fenomeno della “mala giustizia” come fenomeno negativo socialmente diffuso, perché coinvolge direttamente, compromettendoli, i diritti civili e i beni fondamentali, costituzionalmente garantiti, della persona.

Il nostro presupposto deriva da una semplice constatazione: parlare in Italia del funzionamento in generale della giustizia è molto difficile, pieno di difficoltà, pieno di ostacoli; a meno che non si tratti di fattispecie eclatanti o che coinvolgono personaggi in vista. E’ ai livelli più “bassi”, ma più diffusi, dove tutto passa sotto silenzio che l’associazione dedica la sua attenzione nel dare voce mettendo in risalto il dramma umano che la mala giustizia genera ai singoli, alle famiglie, al lavoro. Pertanto, tramite il volontariato dell’Associazione, è nostra intenzione coinvolgere tutte le categorie, la magistratura, l’intera opinione pubblica, organizzando convegni, manifestazioni, incontri, scambi culturali.

Ecco perché, se avessimo la possibilità di potere scegliere tra le svariate esigenze di riforme quali pensioni, scuola, amministrazione pubblica, non avremmo nessun dubbio: al primo posto collocheremo la riforma della giustizia!!! Ossia l’eliminazione di una patologia sociale che crea più problemi e danni di qualsivoglia forma di abuso o di violenza; e se il nostro Paese vuole veramente riordinare i poteri dello Stato e restituire ai cittadini la fiducia nelle Istituzioni, deve partire dalla giustizia, avendo il coraggio, se necessario, di sbandierare questa esigenza.

Contatti AIVM Piazza Luigi di Savoia, 22 — 20124 Milano Tel. +39 02 66715134 – Fax +39 02 99988004 E-mail segreteriaPaivm.it – Web www.aivm.it

0 Condivisioni
Share
Share
Tweet
WhatsApp