12 Condivisioni

Vi proponiamo un articolo di Giovanni Negri pubblicato su “Il Sole 24 Ore” riguardo il rinvio delle udienze e la sospensione di tutti i termini fino all’11 maggio.


Giovanni Negri, Il Sole 24 Ore, 7 aprile 2020

Il Consiglio dei ministri ha deciso la proroga del rinvio delle udienze della sospensione di tutti i processi, che sarebbe dovuta terminare il 15 aprile, secondo quanto stabilito dal decreto Cura Italia. Il nuovo termine è l’11 maggio.


Un provvedimento sollecitato nei giorni scorsi dall’Associazione nazionale magistrati, che aveva prospettato il rischio, con la piena riapertura dei palazzi di giustizia, di esporre migliaia di persone al contagio da Coronavirus. Un pericolo tanto più grave, secondo il sindacato delle toghe, vista l’assenza di dispositivi e misure di protezione.

L’allarme è stato evidentemente condiviso dal governo, che su proposta del ministro della Giustizia Alfonso Bonafede, ha deciso di prorogare lo stop a tutti i processi. “Abbiamo valutato di attuare questa misura, sentiti anche gli addetti ai lavori, per tutelare la salute di tutti gli utenti della giustizia ed essere pronti a ripartire”, ha spiegato il Guardasigilli, Alfonso Bonafede. Restano le eccezioni già previste dal precedente decreto legge Cura Italia.


Nel settore penale sono assicurate le udienze di convalida di arresto e fermo e i processi con imputati detenuti se sono loro a chiedere. Nel settore civile si celebrano le udienze urgenti che riguardano minorenni e rapporti familiari.Intanto il Csm con una delibera approvata nell’ultima riunione del plenum ha chiesto al ministro della Giustizia di assicurare con la massima tempestività e continuità, gli strumenti necessari e l’assistenza tecnica necessaria al lavoro da remoto anche del personale amministrativo.

Ed è tornato a porgli una questione che ha già messo sul tavolo da tempo: valutare le modifiche delle norme processuali necessarie a favorire, nella fase emergenziale, l’utilizzabilità nei procedimenti civili e penali, comprese le camere di consiglio, delle modalità di svolgimento da remoto.

12 Condivisioni
Share12
Share
Tweet