Se La Detenzione è Ingiusta, Il Magistrato Paga | aivm.it

Sull’edizione online dell’Huffington Post del 19 giugno, è possibile leggere della Legge Costa.

Non solo riguardo il suo contenuto, ma anche dell’iter in corso in queste settimane per la sua approvazione.


Da “Huffington Post”, a cura di Nando Pagnoncelli

Via libera unanime, in Commissione Giustizia alla Camera, alla proposta di legge che avvia l’azione disciplinare a carico dei magistrati in caso di ingiusta detenzione.

Il testo, proposto da Enrico Costa (FI), prevede che l’ordinanza che dispone il risarcimento di una persona che sia stata ingiustamente in carcere venga inviata in automatico al ministro della Giustizia.

In caso di gravi violazioni del codice di procedura penale, dovrà essere inviata anche al procuratore generale della Cassazione, perché valuti l’avvio dell’azione disciplinare.

Il testo, che andrà in Aula tra venerdì e lunedì, modifica gli articoli 314 e 315 del codice di procedura penale, prevedendo un’azione disciplinare nei confronti dei magistrati in caso di ingiusta detenzione.

Forza Italia esprime soddisfazione: “Dal ’92 ad oggi 27mila persone sono state arrestate ingiustamente e risarcite per una cifra complessiva che supera gli 800 milioni di euro.

Ora sarà possibile promuovere l’azione disciplinare nei confronti di quei magistrati responsabili di ingiuste detenzioni”.

L‘Aivm dà voce a tutti i casi di malagiustizia che attendono ancora una risposta, come il caso di Calogero Ponticello di cui vi abbiamo recentemente raccontato.

AIVM (Associazione Italiana Vittime di Malagiustizia)

Iscritta al Registro Provinciale delle Associazioni senza scopo di lucro della provincia di Milano, con il numero 409. C.F. 97613360151

Piazza Luigi di Savoia 22, Milano

2K Condivisioni
Condividi2K
Condividi
Tweet