5 Serie Tv Straniere Che Trattano Storie di Malagiustizia | aivm.it

Le serie tv che trattano storie di malagiustizia rappresentano un genere che conta un numero discreto di titoli, i quali godono di un discreto seguito, e che negli ultimi anni sta registrando un importante incremento in fatto di ascolti.

Se In Italia questo filone aveva già ottenuto ottimi risultati negli anni passati, lo stesso non si può dire per il resto d’Europa e per gli USA, che stanno sperimentando, da una decina di anni a questa parte, quanto le storie di malagiustizia riescano ad appassionare il pubblico delle serie tv.

Abbiamo selezionato cinque serie straniere, le quali possono essere divise in serie tv ispirate a casi reali di malagiustizia e serie tv che trattano storie frutto di fantasia.

Il tema attorno al quale sono tutte imperniate è quella di scagionare innocenti che sono stati condannati.

(Attenzione! Molto spesso sono serie tv di origine anglosassone, perciò, come già detto nell’articolo dei migliori 9 film stranieri sulla malagiustizia, è probabile che ci si possa trovare spaesati in quanto vengono questi Paesi hanno una struttura processuale e legislativa diversa dal nostro).

Queste le serie tv sulla malagiustizia che ti proponiamo:

In Justice

  • Anno di uscita: 2006
  • Prodotta in: USA
  • Ispirato a fatti realmente accaduti
  • Stagioni: 1 (13 episodi)

Le storie trattate sono ispirati a fatti realmente accaduti. Si raccontano le vicende dell’avvocato David Swain, il quale istituisce un progetto per dare supporto a chi, pur essendo innocente, è stato dichiarato colpevole.

Nonostante gli ottimi risultati ottenuti in termini di ascolti e di critica, si è optato per la sua cancellazione.

Anna Winter – In nome della giustizia

  • Anno di uscita: 2008
  • Prodotta in: Germania
  • Tratta da storie frutto di fantasia
  • Stagioni: 1 (12 episodi)

Prodotta in Germania, racconta le vicende della protagonista della serie, Anna Winter, e della sua squadra, i quali si occupano di riprendere dei casi giudiziari dove si sospetta siano stati condannati degli innocenti.

E’ una serie che ha appassionato molto non solo il pubblico tedesco, ma anche quello dei Paesi europei in cui la serie è stata esportata.

Just Cause

  • Anno di uscita: 2002-2003
  • Prodotta in: USA
  • Tratta da una storia frutto di fantasia
  • Stagioni:  1 (22 episodi)

La protagonista è una madre e cittadina da prendere come esempio. Un giorno la polizia l’arresta per dei crimini commessi, a sua insaputa, dal marito, il quale scappa e prende in custodia loro figlia.

Durante i 5 anni di prigione che è costretta a pagare pur essendo innocente, consegue una laurea in giurisprudenza che le servirà, una volta uscita di prigione, per lavorare come assistente in uno studio legale.

Inizierà quindi un lungo percorso volto a riprendere la custodia di sua figlia e a dimostrare la sua innocenza.

Nonostante i buoni ascolti e le grandi possibilità di sviluppo della trama, i produttori hanno deciso di cancellare questa serie.

Proven Innocent

  • Anno di uscita: 2019 (in produzione)
  • Prodotta in: USA
  • Ispirato a fatti realmente accaduti
  • Stagioni: 1 (13 episodi)

È una serie di quest’anno ed è ancora in produzione. I primi episodi sono usciti da poche settimane negli Stati Uniti, ma hanno già raggiunto risultati di un certo spessore.

La protagonista è un avvocato ed è fortemente motivata a riprendere dei casi ormai passati in giudicato, con l’obiettivo di discolpare gli innocenti che tuttavia sono stati condannati.

La forte motivazione deriva dal suo passato: da ragazza, infatti, fu inizialmente condannata ingiustamente per dei crimini mai commessi. Successivamente fu scagionata, diventando un personaggio nazionale.

Conviction

  • Anno di uscita: 2016-2017
  • Prodotta in: USA
  • Tratta da storie frutto di fantasia
  • Stagioni: 1 (13 episodi)

A differenza delle sopra citate serie tv, questa è legata al tema della politica. La protagonista è Hayes Morrison, figlia di un ex presidente degli Stati Uniti e di una candidata al Senato in piena campagna elettorale.

Lavora per il procuratore di New York, che al contempo è un suo ex fidanzato, ma anche l’uomo che la ricatta.

Per non finire in carcere, Hayes si unisce quindi ad un équipe che si occupa di indagare su storie di malagiustizia.

Nonostante i contenuti di discreta qualità, i dati di ascolto non hanno premiato la serie, la quale ha chiuso i battenti dopo solo una stagione.

AIVM (Associazione Italiana Vittime di Malagiustizia)

Iscritta al Registro Provinciale delle Associazioni senza scopo di lucro della provincia di Milano, con il numero 409. C.F. 97613360151

Piazza Luigi di Savoia 22, Milano

106 Condivisioni
Condividi106
Condividi
Tweet