corte di cassazione

La Corte di Cassazione si trova al vertice del sistema giudiziario italiano. Scopriamo di più sulle sue funzioni e caratteristiche.


Con questo articolo vogliamo spiegarti cos’è e quali sono le principali funzioni della Corte Suprema di Cassazione, organo di ultima istanza della magistratura italiana.

Cos’è e Cosa fa la Corte di Cassazione

Secondo l’articolo 65 dalla legge fondamentale sull’ordinamento giudiziario del 30 gennaio 1941 n. 12 “La corte suprema di cassazione, quale organo supremo della giustizia, assicura l’esatta osservanza e l’uniforme interpretazione della legge, l’unità del diritto oggettivo nazionale, il rispetto dei limiti delle diverse giurisdizioni; regola i conflitti di competenza e di attribuzioni, ed adempie gli altri compiti ad essa conferiti dalla legge”.

In quanto organo supremo della giustizia italiana, la Corte di Cassazione rappresenta il gradino più alto della giustizia, il cui principale compito è quello di assicurare la corretta applicazione e interpretazione della legge.

La sua giurisdizione non è limitata ad una particolare circoscrizione giudiziaria ma si estende a tutto il territorio nazionale.

La Corte ha sede a Roma, presso il Palazzo di Giustizia, ed è attualmente presieduta da Pietro Curzio, in carica dal 15 luglio 2020.

corte di cassazione1
Di Sergio D’Afflitto, CC BY-SA 3.0 it, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=16021795

Le Funzioni

Una delle principali funzioni della Corte di Cassazione è la già citata funzione nomofilattica e unificatrice sancita dall’art. 65, che consiste nell’assicurare l’esatta osservanza e l’uniforme applicazione delle norme.

La Corte di cassazione è quindi solo un giudice di legittimità: non giudica i fatti, ma si esprime in merito alla legittimità di una sentenza emessa nei gradi precedenti. In altre parole, verifica se le leggi sono state applicate correttamente.

Altre funzioni della Corte di Cassazione sono:

  • Risolvere conflitti di giurisdizione: quando si crea un conflitto tra un giudice ordinario e un giudice speciale, sia positivo (quando entrambi ritengono di avere giurisdizione su di uno stesso caso, che negativo (quando entrambi negano la propria giurisdizione), la Corte di Cassazione dovrà stabilire chi ha il potere di trattare la causa.
  • Risolvere conflitti di competenza: quando sorge un conflitto tra due giudici di merito, la Corte di Cassazione si dovrà esprimere decidendo quale tra i due ha il diritto di giudicare il caso.
  • Funzioni non giurisdizionali legate alle elezioni legislative (di cui la Corte di Cassazione assicura il corretto svolgimento) e alla legittimità di referendum abrogativi.

Struttura e Organizzazione

La corte di Cassazione è un organo collegiale diviso in sezioni, di cui sei civili e sette penali, ognuna con una precisa area di competenza.

Ogni sezione ha il proprio Collegio Giudicante composto da quattro membri più il Presidente.

La sezione più autorevole della Cassazione è però quella delle Sezioni Unite (SS.UU), che intervengono quando bisogna giudicare una questione molto importante, oppure quando ci sono contrasti tra due sezioni. Sono composte dal Primo Presidente della Corte di Cassazione più 8 consiglieri.

Le decisioni prese dalle Sezioni Unite sono di particolare importanza perché creano un precedente vincolante: secondo il regolamento della Corte, infatti, un giudice non può emettere una sentenza che sia in contrasto con quanto deciso dalle Sezioni Unite.

Il Ricorso in Cassazione

Il ricorso in Cassazione è previsto dall’articolo 111 della Costituzione che recita “è sempre ammesso il ricorso in cassazione per violazione di legge”, ma anche dagli articoli 606 e successivi del codice di procedura penale e dagli articoli 360 e successivi del codice di procedura civile.

Il ricorso può essere presentato contro i provvedimenti emessi dai giudici ordinari nel grado di appello o nel grado unico per i seguenti motivi:

Non è necessaria alcuna autorizzazione speciale per presentare un ricorso innanzi alla Corte Suprema.

Se ti è piaciuto questo articolo e vorresti saperne di più, ti consigliamo questo nostro glossario giuridico che approfondisce il ricorso in Cassazione.

21 Condivisioni
Share19
Share
Tweet2
WhatsApp