associazione dei consumatori 1

Vuoi sapere cos’è e quali sono le più importanti associazioni di consumatori? Te lo spieghiamo noi in questo glossario giuridico!


Sul nostro territorio, sono diverse le associazioni dei consumatori che hanno lo scopo della difesa degli interessi dei consumatori.

In questo glossario, ti spieghiamo cos’è un’associazione dei consumatori e quali sono quelle più importanti nel nostro paese. Leggi ora!

Cos’è un’Associazione di Consumatori

Un’associazione di consumatori si pone l’obiettivo esclusivo della tutela e della difesa di tutti i consumatori.

Le associazioni dei consumatori svolgono una funzione informativa. Il consumatore si rivolge spesso alle stesse in caso di dubbi relativi, ad esempio, all’acquisto di prodotti o servizi. Infatti sono presenti degli sportelli che forniscono assistenza e informazione.

La prima associazione di consumatori nasce in Italia nel 1955. A seguire, una volta create le normative in materia di diritti del consumatore, sono nate altre realtà che operano sia sul piano nazionale che su quello locale. Principalmente si occupano di diversi settori: assicurativo, alimentare, giudiziario, sanitario, ecc..

Per riconoscere un’associazione competente ed efficiente, si può partire intanto dalla sua presenza sul territorio: quelle a livello nazionale offrono spesso più garanzie rispetto alle piccole realtà locali.

Inoltre, è bene sapere che esiste un registro – presso il Ministero dello Sviluppo Economico – nel quale vengono registrate le associazioni, senza scopo di lucro, che fanno parte del CNCU, il Consiglio Nazionale dei Consumatori e degli Utenti.


Quando Rivolgersi

Ci si rivolge all’associazione ogni qualvolta il consumatore ritiene di essere stato leso nei propri diritti. Una persona che disdice un abbonamento ma continua a ricevere le fatture può rivolgersi ad un’associazione per chiedere una consulenza; il cliente di una banca che lucra ingiustamente sul mutuo può rivolgersi all’organizzazione di settore per ottenere giustizia.

Le associazioni dei consumatori intervengono sia a difesa del diritto di un singolo soggetto, sia per situazioni di interesse più generale. In quest’ultimo caso propongono azioni collettive risarcitorie che di solito ottengono risultati significativi. Possono rivolgersi ad esse i cittadini che necessitano di veder tutelato un loro diritto leso.


Nel territorio italiano ci sono diverse associazioni dei consumatori attive sia a livello nazionale che locale. Prima di tutto è importante conoscere che le molteplici organizzazioni si dividono ulteriormente in base al settore di cui si occupano.

E’ opportuno trovare di conseguenza, tra le molte associazioni, quelle che si occupano di argomenti riguardanti il diritto da tutelare. Di seguito, ti suggeriamo le più importanti associazioni di consumatori a livello nazionale.

Altroconsumo

Fondata nel 1973, Altroconsumo opera a livello nazionale e offre consulenze gratuite di vario tipo. L’associazione è membro BEUC e di Consumers International e partner di Euroconsumers.

Ricorsi, diffide, segnalazioni e petizioni, sono alcuni degli strumenti attraverso i quali Altroconsumo porta le istanze dei consumatori all’attenzione delle aziende che si sono rese protagoniste di comportamenti giudicati scorretti e delle autorità competenti.

Denuncia pratiche commerciali scorrette e aggressive, pubblicità ingannevoli, comportamenti che ledono i dritti dei consumatori.

Dal 2010 Altroconsumo ha cominciato a servirsi dello lo strumento delle class action, azioni risarcitorie collettive. Tra quelle che hanno avuto una maggiore risonanza mediatica vi sono quella contro la banca Intesa Sanpaolo per le commissioni illecite applicate ai conti correnti in rosso, quella contro Trenord per i ritardi dei treni dei pendolari lombardi e quella contro la Rai.

Altroconsumo ha un proprio magazine in cui vengono trattati vari temi tra cui salute, innovazione digitale, inchieste e diritti dei consumatori.


Federconsumatori

Fondata nel 1988, la Federconsumatori è un’associazione senza scopo di lucro che ha come obiettivi prioritari l’informazione e la tutela dei consumatori ed utenti.

Federconsumatori, è tra le prime associazione di consumatori in Italia. La sua attività si svolge su due piani:

  1. La consulenza, rivolta a tutti quei cittadini che abbiano subito dei danni per disservizi o che vogliano approfondire le proprie conoscenze relativamente alle logiche di mercato ed ai rischi connessi alla sottoscrizione di contratti commerciali di qualsiasi genere.
  2. La sensibilizzazione, per diffondere sempre di più un consumo consapevole da parte dei cittadini, soprattutto dal punto di vista della sicurezza dei prodotti, della difesa dei diritti e del rispetto dell’ambiente.

Federconsumatori distribuisce gratuitamente presso i suoi sportelli la rivista settimanale Federconsumatori News. Esiste inoltre un portale di informazione online sulle tematiche consumeristiche.


Codacons

ll Codacons è nato come “Associazione di Associazioni”, poiché inizialmente vi aderirono diverse associazioni che operavano per la tutela degli utenti dei servizi pubblici, della giustizia, della scuola, dei trasporti, dei servizi telefonici, dei servizi radio televisivi, dei servizi sanitari, dei servizi finanziari, bancari e assicurativi, della stampa e dei diritti d’autore.

Essendo una delle associazioni consumeristiche maggiormente rappresentative sul piano nazionale per il volume di attività prodotto, il Codacons fa parte di numerose Commissioni consultive della Pubblica Amministrazione.

L’associazione ha quale sua esclusiva finalità quella di tutelare con ogni mezzo legittimo, ed in particolare con il ricorso allo strumento giudiziario, i diritti e gli interessi di consumatori ed utenti (art. 2 Statuto).

Tra le tante battaglie portate avanti negli ultimi anni, Codacons si è sempre battuta contro i rincari della bolletta della luce. Codacons ha fatto più volte appello al Governo invitandolo a mettere mano al settore energetico alleggerendo la spesa per i consumatori.


Unione Nazionale Consumatori

La fondazione dell’Unione Nazionale Consumatori risale al 1955 ad opera di Vincenzo Dona (1930-2006), riconosciuto pubblicamente come il fondatore del consumerismo italiano.

Dalla sua fondazione, l’Unione ha svolto innumerevoli test comparativi riguardanti prevalentemente prodotti alimentari, elettrodomestici e materiale elettrico, tessili e abbigliamento, apparecchi domestici, cosmetici, detersivi, servizi bancari, assicurativi e telefonici. 

Nel 2018, l’Unione vince il Premio Antitrust come migliore Associazione di Consumatori “per essersi distinta nella diffusione dei valori della concorrenza e della tutela dei diritti dei consumatori”.

Inoltre, l’Unione Nazionale Consumatori promuove manifestazioni ed iniziative -come convegni, incontri, seminari e corsi, anche scolastici ed universitari-  affinché i consumatori conoscano la necessità e l’influenza di un loro comportamento più razionale e più solidale.


Alcuni Consigli

Attualmente le associazioni dei consumatori aprono le porte anche agli utenti, ossia a quelle persone fisiche che acquistano beni e servizi su internet: lo scopo è quello di prevenire ogni tipo di comportamento scorretto, a maggior ragione in un comparto intangibile dove la truffa potrebbe essere dietro l’angolo.

Non è necessario presumere di essere stati truffati per interpellare un’associazione a tutela dei consumatori: si possono chiedere informazioni di vario genere, magari anche solo per risolvere qualche dubbio.

Pensa se intendi investire delle somme di denaro in strumenti finanziari ma non conosci bene il settore del brokeraggio. Puoi sempre chiedere una consulenza all’associazione specializzata nel comparto finanziario.

Ogni associazione consumatori ha le proprie peculiarità, ed è pertanto compito dell’utente capire quale di queste organizzazioni può trattare nella maniera migliore la sua problematica.

Tuttavia, il consiglio che viene spesso dato alle persone è di rivolgersi ad associazioni di carattere nazionale, che hanno non solo una voce più forte e un peso maggiore, ma anche molta esperienza in più rispetto a quelle territoriali.


Se hai trovato interessante questa tematica, ti consigliamo di leggere il nostro articolo sul Consiglio Nazionale Ordine Assistenti Sociali.

2 Condivisioni
Share
Share
Tweet2
WhatsApp