15 Condivisioni

Il Giudice Di Pace: Chi è?

Giudice di Pace: Chi è? Quali sono i suoi compiti? È un giudice “minore”?

Può succedere che una semplice lite su una siepe tra i giardini, musica troppo alta o un insulto degenerino e comportino una denuncia.

Se tutto questo finisse quotidianamente davanti ad un tribunale cause più difficili e corpose verrebbero rallentate.

Per risolvere una situazione simile e per cercare di mediare in una atmosfera più rilassata devi rivolgerti ad un giudice di pace.

Chi è?

Il giudice di pace è un magistrato “onorario”; ovvero possono svolgere questa funzione ex magistrati o  ex avvocati non più praticanti o anche semplici laureati in giurisprudenza abilitati.

La durata dell’incarico del Giudice di Pace dura solo tra i 4 e gli 8 anni.

Pur essendo solo un magistrato “onorario” e non di “carriera” risolvere una causa davanti al giudice di pace comporta numerosi vantaggi.

Quali sono le competenze del giudice di pace?

Puoi rivolgerti al giudice di pace sia per sentenze civili che penali.

Il giudice di pace si occupa di cause che riguardano beni mobili dal valore non superiore ai 5.000€  e danni ai veicoli sotto i 20.000€ causati da incidenti stradali o con navi.

Il giudice di pace decide sui seguenti ambiti civili:

  • Discordie su distanze e accordi: dai regolamenti condominiali al piantare siepi e alberi
  • L’uso scorretto dei servizi condominiali
  • Litigi causati dalla dispersione di fumo e calore, rumori molesti e altri disturbi che possono sorgere tra i proprietari di case vicine

Il giudice di pace ha anche competenza in ambito penale riguardo:

  • Reati di ingiuria
  • Minacce
  • Percosse
  • Diffamazione e danneggiamento
  • Invasioni di terreni e edifici
  • Lesioni involontarie anche gravi
  • Lesioni volontarie con prognosi non superiore ai 20 giorni

Se sei coinvolto in una di queste situazioni tieni ben presente che se è la prima volta che succede (non c’è recidività) e se il danno provocato è lieve o è avvenuto in modo non volontario, il giudice può dichiarare la non procedibilità del caso, chiudendo così la causa.

Quali sono le sue sentenze?

Il compito principale del giudice di pace è cercare di trovare un accordo tra le due parti e di giungere ad una decisione condivisa.

Se l’accordo risulta impossibile si arriva al dibattimento, dove tu e l’altra parte esporrete le vostre posizioni.

Alla fine del dibattimento il Giudice di pace concluderà il processo con una sua sentenza.

La sentenza può essere una assoluzione, una condanna o se il fatto è troppo lieve un giudizio a non procedere.

La condanna può essere un risarcimento in denaro, un obbligo di permanenza a casa o la condanna a lavori di socialmente utili.

Se tu o l’altra parte vi opponete al giudizio del giudice di pace potete presentare un ricorso (entro 30 giorni dalla sentenza o 6 mesi dalla sua comunicazione) e portare il processo al secondo grado di giudizio.

Il secondo grado di giudizio non avverrà presso il giudice di pace ma presso un tribunale ordinario.

Come e perché andare davanti ad un giudice di pace?

Scegliere di portare un processo davanti al giudice di pace (quando è possibile ovvero sotto i 5.000€ di risarcimento) ti può presentare numerosi vantaggi.

Innanzitutto per cause di entità non superiore ai 1.100€ non ti è richiesta la presenza di un avvocato.

Generalmente le tempistiche per questo tipo di processi risultano molto più brevi che davanti ad un tribunale ordinario.

Potresti ricevere una sanzione amministrativa (una multa) se porti in tribunale una causa di cui si può occupare un giudice di pace, per il rallentamento causato ad altri processi.

Il giudice di pace cerca di creare un clima di compromesso tra te e l’altra parte, cercando di raggiungere un accordo che faccia risparmiare tempo e denaro a tutti.

Se si tratta di un caso penale che rientra nei requisiti verrai indirizzato direttamente al giudice di pace.

Nell’ambito civile potrai rivolgerti direttamente per la querela al giudice di pace più vicino.

Quanti ce ne sono in Italia e dove si trovano?

In Italia ci sono circa 2.200 giudici di pace, si trovano presso i tribunali provinciali.


In questo articolo abbiamo visto chi è il Giudice di pace. Scopri gli altri articoli del nostro glossario giuridico!

AIVM (Associazione Italiana Vittime di Malagiustizia)

Iscritta al Registro Provinciale delle Associazioni senza scopo di lucro della provincia di Milano, con il numero 409. C.F. 97613360151

Piazza Luigi di Savoia 22, Milano

15 Condivisioni
Tweet
Pin
Condividi15