danno da perdita di chance

Spesso sentiamo parlare di danno da perdita di chance. Di cosa si tratta? Quando abbiamo diritto ad un risarcimento? Scoprilo nel nostro glossario giuridico!


Il danno da perdita di chance è stato riconosciuto per la prima volta nel 1985 (Cassazione, 6506/1985). Vediamo insieme di cosa si tratta:

Danno Da Perdita Di Chance: Significato

Il danno da perdita di chance si verifica quando una persona perde la possibilità di avere vantaggi economici o patrimoniali in futuro a causa del comportamento illecito di qualcun altro.

In questo senso, la chance non indica solo un’ipotesi, ma indica una concreta probabilità statistica di ottenere uno specifico vantaggio futuro.

La parola chance viene, infatti, dal latino cadentia, un’espressione che indica la caduta dei dadi, facendo riferimento alle loro probabilità.

Attenzione: se il danno futuro viene indicato come certo, questo tipo di danno non rientra nel danno in questione, ma viene regolato dall’articolo 1223 del Codice Civile.

Quindi, il danno da perdita di chance avviene quando, a causa di un errore altrui, una persona perde una concreta probabilità futura di successo in un determinato ambito.

Risarcimento

Una persona che ritiene di aver subito questo tipo di danno ha il diritto di chiedere un risarcimento.
Il risarcimento viene riconosciuto se:

  • La persona che ha subito il danno riesce a dimostrare la relazione causale tra il comportamento illecito altrui e la perdita di chance. Ovvero, deve poter dimostrare che, se non fosse stato per la condotta posta in essere da altri, molto probabilmente avrebbe potuto godere di un vantaggio. A tal proposito, le cosiddette presunzioni giuridiche sono regolate dall’articolo 2729 del Codice Civile.
  • La perdita di chance deve essere quantificabile.
  • Il giudice valuta positivamente le presunzioni e il nesso causale presentati dalla persona danneggiata.

Il risarcimento è di tipo economico, e obbliga il soggetto che ha compiuto il fatto illecito a risarcire la persona danneggiata, secondo l’articolo 2043 del Codice Civile.

Ambiti Di Applicazione

La richiesta di risarcimento per danno da perdita di chance può avvenire in diversi ambiti giuridici. Facciamo qualche esempio:

  • Nel diritto del lavoro, è possibile ottenere questo tipo di risarcimento se una persona non riceve una promozione, perché il datore di lavoro decide di promuovere un altro dipendente, senza fornire le motivazioni che stanno alla base della propria scelta. In questo caso, il danno subito è la mancata possibilità di fare carriera.
  • Un altro caso è rappresentato dalla circostanza in cui l’avvocato, difensore di un soggetto imputato, non presenta un’opposizione nei termini, precludendo così ogni possibilità di vittoria della causa.

Riferimenti A Sentenze

Elenchiamo qui alcune sentenze relative a questo tipo di danno:

  • Cassazione 4400/2004
  • Cassazione 23240/2011
  • Cassazione 21245/2012
  • Cassazione 22366/2012
  • Cassazione 2737/2015

Hai trovato interessante questo argomento? Leggi anche il nostro glossario giuridico sulla legge 104: i diritti dei disabili.

12 Condivisioni
Share6
Share
Tweet6
WhatsApp