0 Condivisioni

I Nuovi Poveri In Italia: 3.000 Vittime Di Malagiustizia Da Bolzano A Palermo

La malagiustizia crea nuovi poveri in Italia: questo è quanto emerge dalle 3.000 vittime di malagiustizia che abbiamo aiutato negli ultimi quattro anni.

AIVM accanto ai nuovi poveri, gli invisibili

L’impegno della nostra associazione è quello di fare emergere il fenomeno dei nuovi poveri, che rappresenta una piaga sociale poco conosciuta ma di grande portata, e costringe migliaia di persone a vivere come clandestini.

Sono passati quattro anni dal 27 gennaio 2012, data in cui è stata costituita dal notaio l’Associazione Italiana Vittime di Malagiustizia (leggi i motivi che hanno portato alla nascita di AIVM).

In questi anni l’associazione si è adoperata a dare sostegno a tutte quelle persone che si ritengono vittime di malagiustizia o di una giustizia malata. In particolare, tutela e assiste tutti coloro che ritengono di essere stati danneggiati da ritardi, superficialità, malintesi, interpretazioni errate, lungaggini, errori giudiziari, comportamenti arbitrari posti in essere da chi amministra giustizia (magistrati, avvocati, consulenti, etc.).

Una particolare attenzione è dedicata a tutti coloro – i nuovi poveri – che, a causa di ciò, si trovano in difficoltà economiche e non hanno più persone o punti di riferimento con cui confrontarsi.

È un’associazione che opera a livello nazionale e a titolo gratuito grazie ai volontari che, condividendone gli obiettivi, prestano il loro aiuto liberamente. I volontari appartengono a diverse categorie professionali e sono localizzati in varie regioni.

Nella sede, a Milano, è attivo un Centro di Ascolto per offrire un supporto a coloro che si trovano in difficoltà, un Osservatorio per monitorare i casi che vengono sottoposti all’associazione e un Centro Studi che analizza le problematiche e sostiene progetti di legge, già sottoposti ai parlamentari.

La rete dell’associazione è in continua evoluzione grazie anche alla collaborazione delle persone che dopo essersi rivolte a noi sono diventate esse stesse volontari.

L’associazione è impegnata in campagne di informazione e sensibilizzazione per fare emergere la piaga sociale dei nuovi poveri in Italia, che si sta allargando in modo esponenziale.

AIVM (Associazione Italiana Vittime di Malagiustizia)

Iscritta al Registro Provinciale delle Associazioni senza scopo di lucro della provincia di Milano, con il numero 409. C.F. 97613360151

Piazza Luigi di Savoia 22, Milano